ULTIME NOTIZIE

29/Lug/2021

Nei mesi di ottobre e novembre, il Dott. Vittorio Bellotti è stato in grado di partecipare, attraverso la European Hip Society, al lavoro quotidiano in questi centri di eccellenza ortopedici nella chirurgia dell’anca.

Ha potuto intervenire negli impianti di protesi dell’anca attraverso un altro approccio mini-invasivo, un’altra scuola chirurgica, l’osteotomia periacetabolare per la displasia dell’anca, precisamente nel luogo in cui è nato quest’ultimo.

Sono finiti gli anni Ottanta, quando il Dott. Ribas ha visitato il Dott. Ganz nello stesso ospedale durante la notte nel viaggio di andata e ritorno sul treno TALGO Barcellona – Berna.

A partire dalla fine del 2003, il dott. Ribas ha iniziato a eseguire detta osteotomia per il trattamento della displasia, solo che nel 2006 ha modificato l’approccio per eseguirlo con il metodo mini-invasivo, oggi disponibile solo per pochi centri nel mondo.


2019-04-29_Bellotti-1200x1600.jpg
29/Lug/2021

Il Dott. Vittorio Bellotti partecipa come visiting professor in diverse tavole rotonde e terrà conferenze diverse, come le fratture della testa del femore, la tecnica mini-invasiva della protesi dell’anca con protezione muscolo-tendine, le lesioni dei tendini dell’abduttore dell’anca, l’esperienza in l’osteotomia mini-invasiva periacetabolare per l’anca con displasia moderata, di cui l’Unità dell’anca è un riferimento mondiale.

 

 


2018-05-09_SCCT-Reus-1200x900.jpg
29/Lug/2021

La scorsa settimana il congresso SCCOT si è tenuto a Reus, dove l’Unità Hip ha partecipato attivamente:

1 Presentazione tavola rotonda:

-Chirurgia conservativa nelle displasie di basso grado; fatto da il Dr Carlomagno Cardenas.

 3 Comunicazioni:

– CO-7- Retorn a l’Esport i tolerància a l’activitat post-osteotomia periacetabular (OPA); fatto da Drs: Dra Marta Comas Aguilar, Dr Luís Ramírez, Dr Manel Ribas, Dr Carlomagno Cardenas, Dr Vittorio Bellotti i Dr Emanuele Astarita.

– CO-8- Osteotomia periacetabular al tractament de la displàsia de maluc mitjançant tècnica mini-invasiva, els nostres resultats a mig-llarg plaç; fatto da Drs: Dra Marta Comas, Dr Luís Ramírez, Dr Manel Ribas, Dr Carlomagno Cardenas, Dr Vittorio Bellotti i Dr Emanuele Astarita.

– CO-32- Tractament de la pseudoartrosi d’escafoides mitjançant placa volar: resultats als 3 anys de seguiment; fatto da Drs: Dr David Campillo, Dr Ignacio Esteban, Dr Sergi Barrera, Dr Alex Lluch, Dra Marta Comas i Dr Xavier Mir.

2 Comunicazioni che optano per il premio:

MO-4- Pot reduir-se la taxa de contaminació de l’injert autòleg de cresta ilíaca després de l’extracció i manipulació per a un procediment TLIF. Fatto da: Dr Sergi Alabau, Dra Gemma Vilà, Dr Daniel Pérez, Dr Francesc Ciccolo, Dra Maite Ubierna i Dr Enric Cáceres.

MO-1- Nou penjoll periòstic vascularitzat del primer metacarpià al tractament de la pseudoartrosi d’escafoides: estudi anatòmic i sèrie de clínica; fatto da: Dr Sergi Barrera, Dr David Campillo, Dr Xavier Mir, Dr Gerardo Méndez, Dr Jorge Knorr i Dr Francisco Soldado.

1 Poster che opta per il premio:

MP-1- Estudi anatòmic de la vascularització del primer metacarpià de l’avantbraç: disseny de penjolls vascularitzats periòstics; fatto da. Dr Sergi Barrera, Dr Jorge Knorr, Dr David Campillo, Dr Xavier Mir, Dr Alfonso Rodríguez i Dr Francisco Soldado.

Da qui vogliamo congratularci con l’Unità di Mano per il premio per il miglior poster! Le nostre più sincere congratulazioni!

Vogliamo anche congratularci con i residenti per la forma e la qualità delle presentazioni.

Come tutor-responsabile dell’educazione, voglio cogliere l’occasione per incoraggiare le unità che non hanno inviato comunicazioni a farlo per il prossimo congresso!

Un abbraccio,

Dr Carlomagno Cardenas


Copyright by BoldThemes 2018. All rights reserved.