Approccio posteriore vs approccio anteriore nella protesi dell’anca: non ci sono differenze in termini di risultati.

15 ottobre, 2020 by admin0
2020-10-15_JOA_1

Come pubblicato sulla rivista di protesi nordamericana “Journal of Arthroplasty”, studi comparativi randomizzati sull’approccio anteriore rispetto a quello posteriore nell’impianto di protesi d’anca non mostrano alcuna differenza significativa né nel primo anno né nel secondo dopo l’impianto della protesi. protesi. D’altra parte, dipende dall’esperienza del chirurgo.

Se a questo aggiungiamo che l’approccio superiore, che è l’avanzamento mini-invasivo dell’approccio posteriore, non provoca danno tendinomuscolare, il risultato è più immediato.

Gli approcci superiori possono essere il Superpath e il DSA, entrambi utilizzati da anni dall’unità d’anca come centro di riferimento nella chirurgia mininvasiva da tutti i suoi membri.

Dall’Unità dell’anca consigliamo il seguente video, che mostra la procedura della tecnica Superpath. Puoi vedere il video cliccando qui.

icatme copy
HOSPITAL-UNIV-DEXEUS_HORIZONTAL_POSITIVO-COLOR_CMYK

Copyright by BoldThemes 2018. All rights reserved.